14/04/2019 – XI Edizione della “trecentintrebbia”

                        

Ormai l’imprevedibilità meteo è una costante con cui dovremo convivere finchè l’avidità e stupidità umana non si ravvederà in tempo, purtroppo ancora poco.

Il 2 Aprile scorso, il Canoa Club Bobbio, era in procinto ad inviare e mail a tutte le Società di Canoa Fluviale con decisione d’annullare l’Evento per mancanza d’acqua, (con livello idrometrico di Bobbio a 0,50 mt.= min.navigabilità, con livello a 1,00 mt. = max.navigabilità) il livello riscontrato era “ 0,35 “ , il 4 Aprile successivo, dopo una giornata di pioggia e neve, il livello era passato a “ 1,60 “ quindi eravamo costretti al rinvio del Raduno per causa opposta, troppa acqua.

L’attesa a decidere ci ha premiati, infatti ieri 14 Aprile, ben 110 canoisti, malgrado il meteo avverso, hanno onorato la Manifestazione scendendo con un livello di “ 0,65 “ non entusiasmante ma decorosamente medio/basso che non ha comunque impedito il “bagno” di qualche recluta.

Nessun incidente di percorso, tutti hanno lodato la limpidezza delle nostre acque e malgrado il clima, la magnificenza delle Gole del Trebbia.

Unico neo, purtroppo conosciuto da tutti i canoisti Italiani e Stranieri, la Diga di San Salvatore che impedisce il normale fluire della corrente costringendo il canoista al passaggio in galleria, molto rischioso, oppure ad un lungo e faticoso trasbordo. Senza la Diga, avremmo un’affluenza continua di canoisti, come normalmente avviene su molti fiumi Francesi e Sloveni, non altrettanto belli.

Infine, protetti dalle arcate del Ponte Vecchio e riparati dai gazebo del Comune di Bobbio, tutta l’allegra compagnia ha brindato con un ottimo vino locale e pasteggiato con polenta e zola, una manna visto il tempo freddo e umido, offerta dalla “Familia Bubieiza”.

Il CCB ringrazia tutti i canoisti presenti all’11° trecentintrebbia, i propri Soci che hanno lavorato per due giorni, la Croce Rossa di Bobbio, il Dott.Paolo Pescalli e l’immancabile ed inesauribile Maurizio Alpegiani (Jerry) sempre presente nel momento del bisogno.

Abbiamo chiuso la giornata, dedicata allo sport ed alla natura, con l’ennesimo brindisi e con l’augurio di rivederci, ancor più numerosi, il prossimo anno per la XII Edizione della “trecentintrebbia”.

EnzoTraf

Bobbio, 15/04/2019